Evangelici delle A.D.I. cioè Assemblee di Dio in Italia Chiesa Cristiana Evangelica A.D.I.
Via Giusti n.53 - Nichelino (Torino)

(Ente Morale di Culto D.P.R. 05/12/1959 n.1349 - Legge 22 Novembre 1988 n.517)
Cristiani Evangelici delle Assemblee di Dio in Italia  
 



Evangelici - Brevi Riflessioni Bibliche Evangeliche - Messaggi evangelici per la tua anima!
Per ogni informazione, dubbi e curiosità sugli EVANGELICI scrivi al nostro indirizzo di Posta Elettronica
Ascolta Radio Evangelo - La Radio degli EVANGELICI delle A.D.I.';
Segui gli EVANGELICI anche attraverso la TV - Ecco i nostri programmi ed orari TELEVISIVI
Evangelici: Prendi l'importante decisione di leggere quotidianamente la Bibbia
Evangelici di NICHELINO che danno risposte Bibliche alle Domande Frequenti dei visitatori
Settore Editoriale: Risveglio Pentecostale e Cristiani Oggi - Organi d'informazione degli EVANGELICI delle A.D.I.
La Bacheca dei programmi EVANGELICI estivi del Centro Comunitario Evangelico Val D'Ulivi appartenenete alle Assemblee di Dio in Italia
Area Riservata agli EVANGELICI di Nichelino

| Chi Siamo | Dove Siamo | Cenni Storici | Attività | Testimonianze |

Evangelici A.D.I. di Nichelino - MONCALIERI - SANTENA - TorinoEvangelici A.D.I. di Nichelino - MONCALIERI - SANTENA - Torino

Consacrati per Dio
(Dal testo biblico: Romani 12: 1,2)

Nello studio sistematico dell’epistola ai Romani, gli studiosi della Bibbia la dividono in tre parti. Nei primi 8 capitoli Paolo ci presenta la parte dottrinale, i capitoli che vanno dal 9-11 sono rivolti esclusivamente al popolo di Israele, e dal 12-16 ci presentano la parte pratica, la parte in cui dimostra che la dottrina della salvezza che ci viene esposta nei capitoli precedenti, è qualcosa che deve essere vissuto e sperimentato nella vita cristiana,impegnandosi nel servizio cristiano e dimostrando esteriormente che Cristo vive in noi mediante la potenza dello Spirito Santo.

1) Al primo versetto, vediamo che Paolo fa un’esortazione a presentare i nostri corpi in sacrificio vivente, santo, gradito a Dio. L’espressione “sacrificio vivente e santo” indica il fatto che la nostra vita deve essere offerta a Dio come un sacrificio (in senso allegorico) riferendosi ai sacrifici animali che venivano offerti a Dio nell’antico testamento. Quindi è necessario che ogni giorno noi ci “offriamo sul suo altare” affinchè Dio possa usarsi di noi per il suo servizio. Questo è il culto che Dio gradisce da noi.

2) Paolo ci esorta ancora a non conformarci a questo mondo. Cosa vuol dire ciò? Paolo ci sta dicendo di non adattarsi, non imitare e non praticare le cose del mondo. Un vero cristiano deve necessariamente evitare il conformismo in ogni sua forma, sia pratico, sociale, e anche religioso. Dio ci esorta continuamente nella sua parola a non conformarci al mondo. L’apostolo Pietro nella sua prima lettera al capitolo 1:14 ci esorta a non conformarci alle passioni del tempo passato, quando eravamo nell’ignoranza, ma “come Colui che vi chiama è Santo siate ancora voi santi in tutta la vostra condotta”. Noi come cristiani nati di nuovo vogliamo viaggiare contro corrente e non vogliamo partecipare a quelle che ancora l’apostolo Paolo chiama “ le opere infruttuose delle tenebre”, perche prima eravamo figli delle tenebre, ma ora grazie a Dio siamo diventati figli di luce e noi sappiamo che non c’è comunione tra la luce e le tenebre, come ancora scrive l’apostolo “le cose vecchie sono passate, ecco sono diventate nuove”. Dio ci aiuti a comprendere queste preziose verità.

3) Una volta evitato il conformismo non vogliamo restare passivi, ma come abbiamo letto vogliamo essere “trasformati”, cioè , bisogna cambiare radicalmente , in noi deve avvenire un cambiamento totale e ciò, può avvenire solo mediante il processo di santificazione. È necessario lasciare che lo Spirito Santo agisca in noi eliminando tutto ciò che impedisce la Sua Unzione nella nostra vita.

4) Ed infine come leggiamo è necessario fare esperienza ogni giorno. Noi credenti abbiamo bisogno di arricchire il nostro bagaglio spirituale. Una volta che abbiamo permesso all’azione dello Spirito Santo di operare in noi questo processo di trasformazione, la vita cristiana inizia ad essere una vita ricca di esperienze e proprio queste ci aiutano a comprendere quale sia la volontà di Dio, la buona, gradita e perfetta volontà di Dio. Le esperienze ci aiutano a crescere, ci aiutano a maturare, e ciò può avvenire solo se viviamo la nostra vita cristiana in comunione con Dio e anche in comunione con gli altri. La presunzione non fa parte del cristiano, noi vogliamo crescere insieme, fare esperienze nelle vie del Signore, e queste non bastano mai. Non vogliamo accontentarci nello stato in cui ci troviamo, ma vogliamo fare come disse Giovanni: “c’è bisogno che egli cresca e che io diminuisca…”, affinchè possiamo raggiungere la perfetta statura di Cristo, e non essere come bambini mancanti di esperienza,e come disse l’Apostolo Paolo lo possiamo dire ancora noi: “Non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me “.



 

Evangelici A.D.I. di Nichelino - MONCALIERI - SANTENA - Torino
Evangelici A.D.I. di Nichelino - MONCALIERI - SANTENA - Torino
Altri Siti consigliati dal Webmaster:
Fonte di Vita Group - Adozioni a Distanza - Centro Kades

Evangelici A.D.I. di Nichelino - MONCALIERI - SANTENA - Torino

Evangelici A.D.I. di Nichelino - Torino