Evangelici delle A.D.I. cioè Assemblee di Dio in Italia Chiesa Cristiana Evangelica A.D.I.
Via Giusti n.53 - Nichelino (Torino)

(Ente Morale di Culto D.P.R. 05/12/1959 n.1349 - Legge 22 Novembre 1988 n.517)
Cristiani Evangelici delle Assemblee di Dio in Italia  

Missione Cristiana Evangelica A.D.I. MONCALIERI

 
Evangelici - Brevi Riflessioni Bibliche Evangeliche - Messaggi evangelici per la tua anima!
Per ogni informazione, dubbi e curiosità sugli EVANGELICI scrivi al nostro indirizzo di Posta Elettronica
Ascolta Radio Evangelo - La Radio degli EVANGELICI delle A.D.I.';
Segui gli EVANGELICI anche attraverso la TV - Ecco i nostri programmi ed orari TELEVISIVI
Evangelici: Prendi l'importante decisione di leggere quotidianamente la Bibbia
Evangelici di NICHELINO che danno risposte Bibliche alle Domande Frequenti dei visitatori
Settore Editoriale: Risveglio Pentecostale e Cristiani Oggi - Organi d'informazione degli EVANGELICI delle A.D.I.
La Bacheca dei programmi EVANGELICI estivi del Centro Comunitario Evangelico Val D'Ulivi appartenenete alle Assemblee di Dio in Italia
Area Riservata agli EVANGELICI di Nichelino

| Chi Siamo | Dove Siamo | Cenni Storici | Attività | Testimonianze |

Evangelici A.D.I. di Nichelino - TorinoEvangelici A.D.I. di Nichelino - Torino

"IL CRISTO RISORTO DAI MORTI - (Prima Parte)"
(Rif. Seconda Epistola a Timoteo Cap.2 versi 1 a 13)

Per mezzo dello Spirito Santo, l’Apostolo diede varie raccomandazioni di primaria e vitale importanza. In questo contesto, Paolo esorta Timoteo a rimanere fermo nella dottrina di Cristo. Molta gente si chiede perché è importante ricordarsi della resurrezione di Cristo. Il credente crede nella morte, resurrezione e ascensione di Gesù, ed è altresì invitato, esortato a ricordarsi che Gesù Cristo è veramente risorto dai morti. Ma perché è IMPORTANTE?

1). Perché ATTESTA LA SUA MORTE SOSTITUTIVA. Non si può parlare di resurrezione senza aver prima brevemente parlato della Sua morte. Ricordati, vuol dire che Gesù è passato dalla morte. Una cosa è certa, non possiamo attribuire la colpa a Pilato, a Giuda, a Erode, ai Farisei, ai soldati o al desiderio della moltitudine che gridava crocifiggilo; ma è doveroso ed importante ricordare che la Sua morte è stata resa necessaria dal mio e dal tuo personale peccato. La Sua morte espiatoria e sostitutiva è stata utile perché noi tutti eravamo morti nei falli e nei peccati. Si è resa necessaria affinchè potessimo avere vita, perdono e salvezza per mezzo della Sua morte (Efesini 2:1,2). Il Sacro Libro attesta, che il Sacrificio di Cristo fu preordinato prima, fin da principio. Gia prima della fondazione del mondo, Gesù, di Sua volontà volle caricarsi dei nostri peccati e morire al posto nostro. L’iniziativa è stata Sua. (1°Pietro 1:20). Gesù, affrontò ed andò incontro alla morte, (Giovanni 12:27). Gesù non scappò davanti alla morte. Non fu la morte ad inseguire Cristo, ma Cristo ad affrontarla e vincerla. La giustizia di Dio richiedeva un prezzo da pagare e quel prezzo è stato pagato dal Suo Unigenito Figliuolo.

2). Perché E’ IL CARDINE DELLA FEDE CRISTIANA. Nel dire ricordati, L’Apostolo dà una grande esortazione, perché è un grande evento ed una grande e straordinaria verità. Paolo mette in guardia sia Timoteo che ogni credente da un pericolo che a volte ci si viene a trovare, che è quello di dimenticare. I cristiani debbono tener sempre ben presente che la resurrezione, secondo quanto scritto in 1 Corinzi capitolo 15 versi 3 e 4,14,19, è la base stessa dell’Evangelo, la quale, senza questo fatto glorioso, la nostra fede sarebbe assolutamente vana. La Sua resurrezione, non soltanto è il cardine della fede cristiana, ma è anche l’avvenimento centrale della storia del cristianesimo. Essa è alla base della Chiesa, la quale senza di essa, non esisterebbe.

NOTA BENE: Le altre religioni possono avere dei sistemi etici ammirevoli, avere particolari concezioni sul paradiso, ma solo il cristianesimo ha un Dio incarnato che è morto sia per il Suo popolo che per tutta l’umanità intera; ed è poi risorto in potenza e gloria per governare la Sua meravigliosa Chiesa per sempre. I Musulmani, hanno una bara che espongono davanti a La Mecca e si vantano di avere un morto per maestro e signore. I cristiani hanno la tomba vuota, L’Unica è quella di Cristo il Signore. Uno dei detti, nei confronti dei cristiani è appunto i seguaci della tomba vuota. Noi non abbiamo un maestro e signore morto, ma RISORTO e ancora oggi continua a salvare, insegnare e preparare i Suoi discepoli per quell'incontro meraviglioso.

3). Perché DICHIARA CHE L’UNTO DI DIO E’ VIVENTE. Grazie al fatto che Gesù è risorto dai morti, sappiamo sia perché la Bibbia lo dice, sia per esperienza, che Egli vive, regna e intercede per la Sua Chiesa,(Ebrei 7:25). Come cristiani dobbiamo sapere che il nostro mondo, si sta avviando verso la redenzione eterna, non verso il disastro. La Chiesa del Dio vivente e vero, è avviata verso la gloria eterna, non verso la perdizione eterna. Dio ha sempre operato e manifestato la Sua potenza in favore dell’umanità. Ed ancora oggi, la potenza di Dio è all’opera: *Per distruggere il peccato. Il peccato ha sempre interrotto la comunione con Dio. Da quando entrò nel mondo, portò dolore, sofferenza e morte. Dio è pronto, ancora oggi a glorificare il Suo nome salvando i perduti e portando riposo al cuore dell’uomo, ma ogni uomo deve eliminare il peccato che Gli impedisce di agire. *Per rinnovare la vita delle persone. Gesù è venuto per ristabilire, recuperare, salvare tutto ciò che è perito, distrutto e rovinato. La vita dell’uomo, senza Dio e senza speranza è rovinata. La potenza di Dio è efficace a ristabilire e trasformare ogni vita distrutta e sofferente. *Per vivificare i morti. La Bibbia dice che l’uomo è morto nei falli e nei peccati, cioè è separato da Dio a causa del peccato, ma Dio vuole risuscitare, portare la vera vita. A tal proposito, Gesù è venuto sulla terra per dare la vita esuberante, abbondante. Quel genere di vita che l’uomo cerca, che spesso trova morte, ma che soltanto in Gesù può trovare e realizzare. *Per prepararci alla seconda venuta di Cristo. Nessuno si illuda, Gesù ritorna. Che l’uomo ci creda o no, il Signore ritornerà per portare la Sua Chiesa nel cielo. I cristiani, se fossero lasciati soli, non riuscirebbero a prepararsi per quell'incontro straordinario, ma Gesù continua a lavorare nel cuore dei Suoi discepoli e così li prepara per abitare il cielo, alla presenza del grande Dio.

4). Perché HA DATO UN SENSO ALLA VITA DEI CRISTIANI. Sono successe tante cose e ne succederanno tante altre, finchè saremo su questa terra. Ma la Sua risurrezione ci aiuta a dare un senso alla vita di tutti i giorni. Anche nel bel mezzo delle difficoltà, ostacoli, vicissitudini, sofferenze, dolori, e pure grandi tragedie, la nostra vita ha un senso, perché siamo e stiamo camminando con il Cristo risorto. Davide fece l’esperienza che anche nella vallata tenebrosa, avrebbe realizzato la presenza del Signore, (Salmo 23:4). Su questa terra, non manca il giorno malvagio, il dolore e le sofferenze, ma Dio sia lodato perché non manca nemmeno il Cristo risorto. Egli si avvicina a noi, si accosta ai Suoi seguaci e li aiuta, li guida al porto desiderato. Non importa cosa ci può accadere mentre camminiamo col Signore, la Sua risurrezione ci dà speranza per un futuro migliore. Con Cristo tutto è migliore, la vita, il cammino, le giornate, le relazioni interpersonali e comunitarie. Ciò che conta è sapere che Dio è con noi e per noi. Paolo poteva dire che se Dio è con noi, nessuno potrà essere contro di noi. Con Lui saremo sempre forti e vincitori. La vita non è più insignificante!

CONCLUSIONE: Non a caso Paolo esortò Timoteo a ricordarsi della resurrezione di Gesù. Sia questo un monito anche per noi, individualmente, ma anche come chiesa di Gesù Cristo. Siamo diversi l’uno dall’altro, ma questo non deve servire a tenerci separati o distaccati perché ancora oggi, la resurrezione tiene uniti i figli di Dio.

 

Evangelici A.D.I. di Nichelino - Torino
Evangelici A.D.I. di Nichelino - Torino
Altri Siti consigliati dal Webmaster:
Fonte di Vita Group - Adozioni a Distanza - Centro Kades

Evangelici A.D.I. di Nichelino - Torino

Evangelici A.D.I. di Nichelino - Torino